Marco Trovato
Reporter Indipendente


Articoli
  Attualita'
Solidarieta'
Societa'
News



ARTICOLI

 
ALL'ALTARE CON LA ZANZARIERA

Uno strano abito da sposa divide l’Uganda

Tra le donne ugandesi si è diffusa una moda pericolosa: quella di usare le zanzariere per confezionare gli abiti da sposa. Una consuetudine alimentata dalla povertà e dall’ignoranza. Che le autorità stanno cercano di contrastare

Zanzariere trasformate in abiti da sposa. La notizia potrebbe far sorridere se non provenisse dall’Uganda, un Paese africano dove la malaria è la principale causa di mortalità e dove il 40 % della spesa sanitaria pubblica viene usata per prevenire il contagio di questa terribile malattia. Le autorità di Kampala hanno attivato un programma per informare la popolazione sulle modalità di trasmissione della malaria e per distribuire migliaia di zanzariere impregnate di insetticida. Il problema è che queste zanzariere finiscono spesso sotto le macchine da cucire dei sarti. Molte donne infatti scelgono di farsi confezionare l’abito per il proprio matrimonio utilizzando i tessuti originariamente concepiti per prevenire i morsi delle zanzare. Il motivo è essenzialmente economico: un abito da sposa ha costi proibitivi per la maggior parte delle donne ugandesi e persino il noleggio di un vestito bianco può comportare una spesa eccessiva. Tante giovani sono quasi obbligate ad usare la zanzariera come velo nuziale: spinte dai genitori – che vogliono prima di tutto risparmiare - smontano le reticelle antimalaria dalle finestre di casa e le portano dal sarto di fiducia che in pochi muniti (e per pochi scellini) prepara il vestito da sposa. Questa usanza si è talmente diffusa che per qualche tempo le organizzazioni umanitarie internazionali hanno sospeso le spedizioni di zanzariere in Uganda. Ora la autorità sono passate al contrattacco attivando una campagna di sensibilizzazione e di informazione che coinvolge amministratori locali, capi-villaggio e missionari. «E’ una battaglia contro l’ignoranza innanzitutto – ha dichiarato il presidente Yoweri Museveni – occorre far capire alle donne che non ha senso sposarsi con un bel vestito se così facendo si mette a rischio la propria vita». Alcuni governatori hanno emesso un’ordinanza che vieta di confezionare abiti da sposa usando le zanzariere. La cosa non è stata pressa affatto bene dalle ragazze delle famiglie più povere, molte delle quali sono state costrette a rimandare le nozze.

Un killer spietato
La malaria è una patologia causata dall'infezione di parassiti trasmessi all'uomo dalla puntura di particolari zanzare. La malattia si manifesta con sintomi dovuti alla distruzione dei globuli rossi: febbre intermittente, brividi di freddo e sudorazione. Nei casi più gravi (come la malaria tropicale) può portare alla morte. La malaria affligge oltre 500 milioni di individui, di cui 300 milioni in modo grave. Colpisce più di 100 Paesi in tutto il mondo. Ogni anno uccide almeno un milione di persone (in Africa colpisce mortalmente un bambino ogni trenta secondi).





Tutti i diritti sono riservati.
E' vietata la riproduzione, anche parziale, dei testi e delle immagini, senza l'autorizzazione scritta dell'autore.
E-mail: info@reportafrica.it.
Realizzato da www.kridea.com.
Elenco Totale Articoli

Warning: getenv() has been disabled for security reasons in /var/www/www.reportafrica.it/articoli.php on line 286