Marco Trovato
Reporter Indipendente


Articoli
  Attualita'
Solidarieta'
Societa'
News



ARTICOLI

 
VOCI DAL SUD

L’Africa si racconta grazie a internet

Afronline è un nuovo portale che punta a far meglio conoscere il continente. Mettendo in rete e amplificando le voci dei giornalisti indipendenti e della società civile

«L’Africa muore in silenzio perché nessuno ascolta la sua voce». Le parole di Ryszard Kapuscinski, il più grande reporter a sud del Sahara del XX secolo, suonano come un atto di accusa alla nostra indifferenza e al provincialismo dei media occidentali. Eppure qualcosa sta cambiando. Se stampa e tivù nazionali sono troppo occupati a seguire le beghe di casa nostra, la diffusione di internet può contribuire a dilatare i nostri orizzonti.
     Un nuovo esempio eclatante di questa potenzialità è rappresentato da un nuovo portale informativo che ha l’ambizione di far conoscere il volto meno conosciuto dell’Africa. Dall'inizio di giugno all’indirizzo www.afronline.org si possono leggere - in inglese e in francese - notizie su ogni parte del continente, inviate da giornalisti indipendenti o esponenti della società civile. Politica, cultura, sport, economia, attualità… eccetera. Perché in Africa non ci sono solo guerre, malattie e tragedie umanitarie.
     «Esistono tante altre storie interessanti che nessuno si prende la briga di raccontare», dice Paula Fray, direttore di Ips Africa, uno dei nove partner di Afronline. «La nostra sfida principale è dare voce all’Africa che sta cambiando, quella ignorata dai grandi media». L’idea è quella di ribaltare la prospettiva di osservazione (intrisa di paternalismo e superficialità) con cui siamo soliti guardare alle nazioni subsahariane. Attraverso la divulgazione di notizie, foto e filmati che ribaltano i soliti cliché. «Daremo conto delle crisi umanitarie, certo», precisano i redattori di Afronline. «Ma vogliamo far conoscere anche l’eccezionale potenziale espresso da questo vivace continente. Raccontarne le sfide, i problemi, le prospettive future».
Al progetto - sostenuto in Italia dal settimanale Vita e promosso dalla Fondazione Unidea - collaborano diverse realtà editoriali africane da anni attive nella diffusione di informazioni “dal basso”: da Syfia a Koinonia Community, da Fondation Hirondelle a South African Civil Society Information Service, senza dimenticare Ips Africa e Panos fino ad A24 («il portale di news per gli africani fatto da africani»). Grazie a loro, il silenzio sull’Africa può essere rotto. Con un clic.

Notizie sull’Africa
     Un notiziario italiano sull’Africa a portata di mouse. L’Agenzia giornalistica Agi (di proprietà del Gruppo Eni) ha lanciato un’apposita sezione dedicata al continente nero. Si chiama AgiAfro e offre un'informazione scrupolosa e tempestiva (spesso ignorata dai grandi media) che abbraccia i più disparati aspetti della società: dalla politica allo sport, dall’economia alla moda e alla musica locale. AgiAfro è consultabile gratuitamente all’indirizzo www.agi.it/dossier/afro--notizie-dallafrica.
Sempre a proposito di informazione su internet, appare completamente rinnovato da metà maggio il sito di Nigrizia.it, che oltre al rinnovamento della grafica si caraterizza per l’integrazione dei numerosi materiali audio prodotti da Afriradio.it.
…E anche la rivista Africa non resta indietro! Con cadenza quotidiana da anni aggrega sul suo sito le principali notizie del giorno dal continente: www.missionaridafrica.org/news/news_all.htm.



Tutti i diritti sono riservati.
E' vietata la riproduzione, anche parziale, dei testi e delle immagini, senza l'autorizzazione scritta dell'autore.
E-mail: info@reportafrica.it.
Realizzato da www.kridea.com.
Elenco Totale Articoli

Warning: getenv() has been disabled for security reasons in /var/www/www.reportafrica.it/articoli.php on line 286