Marco Trovato
Reporter Indipendente


Articoli
  Attualita'
Solidarieta'
Societa'
News



ARTICOLI

 
L'ULTIMO BICCHIERE

Il Kenya inasprisce le leggi anti-alcol




Il Kenya ha da poco varato una legge che vieta a commercianti e barman di somministrare bevande alcoliche al di fuori di rigide fasce orarie. La nuova norma - un tentativo di contrastare la piaga sociale dell’alcolismo, che provoca violenze e incidenti, causando ogni anno migliaia di morti - dispone anche la revoca della licenza ai locali che si trovano nel raggio di 300 metri dalle scuole pubbliche. Inoltre prevede un giro di vite contro i micidiali liquori tradizionali che vengono venduti impunemente sulle strade dei quartieri poveri di Nairobi.
La più diffusa tra queste popolari bevande, conosciuta col nome di changa, è ricavata artigianalmente dalla distillazione di grano, mais o sorgo. Alcuni produttori aumentano il tasso alcolico di questo potente drink aggiungendo sostanze chimiche altamente pericolose per la salute dell’uomo: metanolo, formaldeide, etanolo. C’è chi non esita a mischiarvi l’acido delle batterie e l’olio bruciato degli aerei. Un mix letale che spesso provoca drammatiche tragedie.
Di recente nella baraccopoli di Kibera almeno trentacinque persone sono morte e una ventina hanno perso la vista dopo aver trangugiato del gin adulterato. Molte altre sono state ricoverate in ospedale per intossicazione. «La nuova legge non fermerà la strage dell’alcol», ha ammonito Joseph Kaguthi, già presidente dell’agenzia nazionale contro l’abuso delle droghe. «Oggi a Nairobi è possibile acquistare birre e drink in chioschi e supermercati, e in nessuna parte del mondo le aziende sono libere di pubblicizzare i superalcolici come in Kenya». Alcuni esperti temono che la politica proibizionista del governo contro i liquori tradizionali finisca per incentivare la proliferazione delle distillerie illegali gestite dalla malavita locale.



Tutti i diritti sono riservati.
E' vietata la riproduzione, anche parziale, dei testi e delle immagini, senza l'autorizzazione scritta dell'autore.
E-mail: info@reportafrica.it.
Realizzato da www.kridea.com.
Elenco Totale Articoli

Warning: getenv() has been disabled for security reasons in /var/www/www.reportafrica.it/articoli.php on line 286