Marco Trovato
Reporter Indipendente


Articoli
  Attualita'
Solidarieta'
Societa'
News



ARTICOLI

 
UN NONNO A SCUOLA



In Kenya un uomo di 84 anni ha deciso di tornare tra i banchi assieme ai bambini per imparare a leggere e a scrivere. Ora la sua storia diventa un film

Quando nel 2004 Kimani N'gan'ga Maruge, un vecchio keniano analfabeta di etnia kikuyu, decise di iscriversi alla prima classe della scuola elementare, la notizia fece il giro del mondo in poche ore. Cameraman e giornalisti di ogni nazionalità volarono nella città di Eldoret per raccontare la storia di questo alunno di 84 anni («il più anziano di sempre», certificò il Guinness dei primati) seduto tra i banchi assieme a torme di bambini. Oggi questa vicenda, incredibile ma vera, è diventata un film ambientato nel nord del Kenya: The First Grader (Il primo alunno), prodotto dalla Bbc e diretto dal britannico Justin Chadwick. L'uomo che ha ispirato la pellicola non potrà vederselo, essendo morto due anni fa, a novant'anni suonati, al termine di una vita intensa ed emozionante, proprio come il lungometraggio che gli rende omaggio.
     Nato nel 1920 in un povero villaggio di montagna, Kimani Maruge partecipò alla rivolta dei Mau Mau che si opposero ai coloni inglesi e che furono sconfitti nel 1956, pur ottenendo l’indipendenza del Kenya pochi anni dopo. All'età di 84 anni, dopo aver passato la vita a sfamare la sua famiglia, l’anziano veterano decise che era giunto il momento di imparare a leggere, a scrivere e a far di conto. Si presentò alla scuola primaria del suo paese e chiese di essere ammesso alle lezioni. All'inizio la direttrice e gli insegnanti pensarono ad uno scherzo. Ma in breve tempo il vecchio finì in una classe di bambini di 6 anni, che lo adottarono come un nonno.
     Il resto della storia lo potrete scoprire vedendo The First Grader, uscito ora anche in Italia (anteprima su www.thefirstgrader-themovie.com). Il protagonista è interpretato dall'attore keniano Oliver Litondo, mentre la direttrice della scuola prende le sembianze di Naomie Harris (la sacerdotessa vodù di Pirati dei Caraibi e nuova bond girl del prossimo 007). I numerosi flashback rievocano alcune pagine dolorose della guerra di liberazione, con i colonialisti britannici impegnati a torturare i prigionieri Mau Mau. Un coraggioso atto di verità portato avanti dalla Bbc, proprio mentre nella vita reale centinaia di vecchi keniani veterani della guerra, ex guerriglieri sopravvissuti alle violenze coloniali, chiedono a Londra un risarcimento per i soprusi subiti.



Tutti i diritti sono riservati.
E' vietata la riproduzione, anche parziale, dei testi e delle immagini, senza l'autorizzazione scritta dell'autore.
E-mail: info@reportafrica.it.
Realizzato da www.kridea.com.
Elenco Totale Articoli

Warning: getenv() has been disabled for security reasons in /var/www/www.reportafrica.it/articoli.php on line 286